L’india corre sulla via del lusso

I nostri speciali

L’India corre sulla via del lusso

Sono sempre di più gli investimenti dei magnati indiani sull’immobiliare di lusso. Un trend assolutamente confermato anche dalle nostre rilevazioni.

Dall’Osservatorio 2022 redatto da www.luxforsale.it avevamo intravisto un leggero aumento delle visite dall’India, ma in tutta onestà pensavamo che fosse un naturale riposizionamento delle grandi potenze mondiali dopo il crollo di visite dalla Russia. Invece no, dopo un’analisi più attenta siamo giunti alla conclusione che si tratta di un trend da non sottovalutare e, soprattutto, sintomo di una nuova epoca nel luxury immobiliare.


Le visite dall’India sono in incredibile aumento
Un’incredibile impennata delle visite nelle ultime settimane. Proprio così, il nostro portale sta ricevendo un numero sempre più elevato di visitatori dall’India. Si tratta di una crescita in proiezione geometrica, probabilmente trainata dagli ultimi eventi immobiliari che hanno interessato alcuni dei magnati indiani. Come l’acqusito, da parte del miliardario Mukesh Ambani, del Mandarin Oriental Hotel di New York, a pochi passi (non solo in senso figurato) da Central Park. Oppure l’acquisizione del mega attico di Gucci in San Babila, finalizzato dal magnate della farmaceutica Rishal Shah. Per non parlare del patron della Indorama Corporation, Sri Prakash Lohia, che ha acquistato la storica tenuta di Castelfalfi a Montaione, Firenze.

Un fenomeno che ha radici decennali
Insomma, un fermento in salsa indiana che sta movimentando l’intero settore del luxury. Chi però pensa che l’aumento delle visite su Luxforsale sia solo frutto di queste operazioni cade in un errore grossolano. L’interesse dei miliardari di Nuova Delhi e dintorni è la finalizzazione di un processo di avvicinamento al lusso più che decennale. In un articolo su Forbes India di oramai 7 anni fa, il giornalista Samar Srivastava aveva tratteggiato il futuro lussuoso che avrebbe investito la popolazione indiana nel giro di un decennio. Nell’approfondimento si parlava di 3 fattori che sarebbero stati decisivi in questa direzione: l’aumento progressivo del numero di miliardari indiani (circa il 20% all’anno), l’aumento dei consumi e delle importazioni di lusso e l’aumento di vendite di automobili costose.

Il prossimo osservatorio Luxforsale ci regalerà altre novità?
Il fenomeno indiano, quindi, va letto in una prospettiva più ampia. Non a caso da anni gli esperti di economia incastonano l’India nel BRIC, ovvero i 4 paesi con più elevate prospettive di sviluppo economico e sociale, assieme a Brasile, India e Russia (quest’ultima frenata dalle vicende che tutti conosciamo). Ora iniziamo a vedere i risultati anche nel settore immobiliare e, ne siamo certi, il prossimo Osservatorio 2023 vedrà un ulteriore balzo dell’influenza indiana sul real estate luxury italiano.

#casedilussoperindiani #venderecasedilussoagliindiani

Ricerca internazionale

Array ( [cf_id] => Array ( [0] => usr [1] => property_city [2] => property_contract_type [3] => property_type [4] => property_country [5] => property_state [6] => property_locality [7] => property_price [8] => property_price ) [cf_label] => Array ( [0] => Agenzia [1] => Comune [2] => Contratto [3] => Tipologia [4] => Stato [5] => Regione [6] => Localita [7] => Prezzo min [8] => Prezzo max ) [filter_id] => Array ( [0] => user [1] => city [2] => contract_type [3] => type [4] => country [5] => state [6] => locality [7] => price_min [8] => price_max ) [value_label] => Array ( ) [operator_id] => Array ( ) [operator_label] => Array ( ) )

Dicono di noi →

Cerca immobili di lusso per comune

3.798
Annunci di lusso totali
1.176
Numero di città
2.350
Agenzie e privati registrati
6.449
Richieste totali
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.